domenica 3 maggio 2015

stop

Ed ho deciso tante cose, perché qualcosa dovrà pur cambiare. Dovrà morire un sentimento a senso unico perché io così non respiro, ed ho voglia di respirare.
Dovranno asciugarsi le nuvole, perché è il blu che ho voglia di vedere, in ogni sua sfumatura fuorché quelle più buie. Ho bisogno di chiarezza.
Dovrà morire pure la notte, persino i sogni. Voglio solo la realtà. E non ho voglia di bugie.
Crescerò nella pura razionalità ma non importa, sarà sempre meglio di sognare l'improbabile e pretendere l'impossibile.
E non dico di non abbandonarmi, non dico scusa, non dico proprio niente.
Io non ho sbagliato, lo so, e non cambierò idea. Io non ho sbagliato.
Ma non dico ch'è troppo tardi. Dico solo che non sarò come prima, e non sarà una passeggiata avvicinarsi alle mie labbra.

Nessun commento:

Posta un commento