sabato 1 luglio 2017


                            Genova, 1 Luglio 2017
Quando ti conobbi, decisi di affidarmi totalmente a te, di lasciarmi cullare dal suono della tua voce, di sprofondare tra le tue braccia ogni notte fortunata.
Le notti fortunate sono quelle in cui tu sei qui, o io sono lì, insomma: le notti in cui siamo insieme. Le notti in cui settecento chilometri non sono più niente. Le notti in cui siamo così vicini che il tuo respiro si confonde con il mio, e non c'è più differenza tra un corpo e l'altro. C'è sempre e solo un noi, ci sarà sempre solo un noi. L'ho capito da subito, l'ho capito tra le lacrime, l'ho capito una sera di inizio estate, il cielo presentava poche stelle, le macchine scivolavano sull'asfalto come biglie su lastre di vetro. Noi eravamo su una di esse, io ti guardavo guidare, la voce di Ryan Tedder alla radio. Cominciai a viaggiare tra i miliardi di pensieri, ti guardai ancora e mi diedi ragione da sola. "Saremo sempre noi." e sono certa ogni giorno di più che non mi sbaglio. E' un noi che profuma di futuro, di Islanda e di Isola di Pasqua; è un noi che guarda lontano, molto lontano. E' un noi che aumenterà di numero, e speriamo che prendano i tuoi occhi. E' un noi che vivrà insieme, in una casa in chissà quale parte del mondo. Ma, sostanzialmente, a chi importa? Basta che ci sia tu al mio fianco, il luogo fa soltanto da sfondo. Ci sarò sempre io a prenderti in giro per qualsiasi cosa, ci sarai sempre tu a tirarmi i capelli e farmi il solletico. Ci saremo sempre noi che dopo aver riso tanto ci guarderemo in silenzio e ci baceremo come se non l'avessimo mai fatto. 
Ti chiedo solo, non andartene mai. E se proprio un giorno vorrai, fallo in silenzio. Non potrei mai sopportare di sentirmi dire che non mi ami più: ma non voglio pensarci, ora. Voglio solo godermi la sensazione di perdermi negli occhi più belli che io abbia mai visto, prendiamoci tutto il tempo che ci serve. A me serve una vita, a te?

Ricorda sempre che ti amo, nonostante qualsiasi cosa. 
                                                                                                           Tua per sempre, Veronica.

Nessun commento:

Posta un commento